Cosa vedremo nella seconda parte dell’anno al cinema?

di Pina

La prima parte di questo 2013 ha visto un bel po’ di pellicole italiane nelle sale cinematografiche.

Alcuni sono andati incontro ad un grande successo di pubblico, un esempio su tutti è Il Principe Abusivo di Alessandro Siani che ha sbancato i botteghini di tutta la penisola, altri, come spesso accade, a fronte di una buona accoglienza da parte della critica, hanno avuto un tiepido riscontro di pubblico.

Adesso, siamo in procinto di iniziare la seconda parte dell’anno. Ci sarà un po’ di magra nel periodo estivo – l’estate notoriamente non è una buona stagione per far uscire un film – per poi iniziare una nuova stagione cinematografica che si preannuncia particolarmente ricca.

Molti i film già pronti e che hanno già una data di uscita: Federico Moccia sarà nelle sale a partire dal 3 ottobre, seguito da Rocco Papaleo il 17 e Gennaro Nunziante, che porterà nuovamente al cinema Checco Zalone con Sole a Catinelle a partire dal 31 ottobre.

Paolo Ruffini e Giovanni Veronesi sono attesi per il 14 e il 28 novembre, che anticiperanno le uscite natalizie di Leonardo Pieraccioni, Fausto Brizzi e Neri Parenti.

C’è anche una lunga serie di film pronti dei quali, però, ancora non si sa la data di uscita: Aspirante vedovo di Massimo Venier, I Calcianti di Stefano Lorenzi, Il Capitale umano di Paolo Virzì, Come il vento di Marco Simon Puccioni, Fiabeschi torna a casa di Max Mazzotta, La Foresta di Ghiaccio di Claudio Noce, L’intrepido di Gianni Amelio, La madre di Angelo Maresca, La mafia uccide solo d’estate di Pierfrancesco Diliberto (Pif), I Milionari di Alessandro Piva, Il Mondo fino in Fondo di Alessandro Lunardelli e La mossa del pinguino di Claudio Amendola.

Infine, entro il 2013 dovrebbero vedere la luca anche altre pellicole, che al momento sono ancora in lavorazione: Per sfortuna che ci sei di Alessio Maria Federici, Quarantacinquesimo parallelo di Davide Ferrario, Qualcosa di buono di Luca Barbareschi, Romeo e Giulietta di Carlo Carlei, Segui il vento di Peter Del Monte, Storia mitologica della mia famiglia di Daniele Luchetti, Terza categoria Paolo Zucca, La trattativa di Sabina Guzzanti, Vinodentro di Ferdinando Vicentini Orgnani, Il venditore di medicine di Antonio Morabito e Via Castellana Bandiera di Emma Dante.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>