Le sfide dei film italiani della prossima stagione cinematografica

di Pina

Mai come in questa estete 2013 i film italiani in sala sono stati così pochi. Dal 21 di maggio 2013, quando è uscito il titolo più atteso dell’intero anno cinematografico – La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino – le uscite di film italiani in sala hanno iniziato a diradarsi e fino alla metà di luglio fino a scomparire del tutto ad agosto.

Ieri, 22 agosto, è uscito il primo film italiano dopo circa tre settimane di attesa, Fiabeschi torna a casa di Max Mazzotta, ma bisognerà aspettare fino alla prossima settimana per avere una presenza più nutrita di pellicole nostrane, con l’arrivo nelle sale, il 28 agosto, de La variabile umana di Bruno Oliviero, fresco di Festival di Locarno.

Ma La variabile umana dovrà confrontarsi, da sola, con i film internazionali, che saranno ben 7, e anche di un certo livello: nello stesso giorno usciranno anche Royal Affair di Nikolaj Arcel, Foxfire – Ragazze cattive di Laurent Cantet e l’attesissimo Elysium di Neill Blomkamp.

Una situazione, questa, destinata a ripetersi per tutto il corso della prossima stagione cinematografica: il 12 settembre , giorno di arrivo de L’arbitro di Paolo Zucca nelle sale che dovrà sfidare titoli come Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo: Il mare dei mostri e Il potere dei soldi con Gary Oldman e Harrison Ford, mentre il 26 settembre, quando arriverà al cinema Federico Moccia con Universitari … Molto più che amici, in sala sarà il turno anche di Sotto Assedio – White House Down di Roland Emmerich e Bling Ring di Sofia Coppola.

Le pellicole italiane per questa stagione che sta iniziando potrebbe soffrire di solitudine: le uscite sono centellinate e molto spesso oscurate dai film americani, invece, sfornati senza tregua uno dietro l’altro, con budget e produzioni impensabili da questa parte dell’oceano: Anni Felici di Daniele Luccheti, che esce il 3 ottobre, si troverà da solo a sfidare Gravity di Alfonso Cuaron e JOBS – Get Inspired di Joshua Michael Stern: il 10 ottobre Aspirante vedovo con Fabio De Luigi e Luciana Littizzetto che sfiderà Il cacciatore di donne con Nicolas Cage e Corpi da reato con Sandra Bullock.

Anche Sole a catinelle avrà il suo bel da fare per imporsi al box office: previsto in uscita il 30 ottobre, sfiderà Captain Phillips di Paul Greengrass con Tom Hanks.

La prossima stagione cinematografica in Italia si preannuncia, quindi, piuttosto difficile – tra i vari sfidanti al box office per i film italiani ci sono titoli come Machete Kills di Robert Rodriguez, Venere in pelliccia di Roman Polanski e The Counselor – Il procuratore di Ridley Scott, Hunger Games: La ragazza di fuocoBlue Jasmine di Woody Allen e, anche se la lista è molto più lunga, anche Lo Hobbit: La Desolazione Di Smaug – e l’unica speranza è che trovino una distribuzione e una data di uscita anche gli oltre 50 film italiani che non ce l’hanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>