“Una piccola impresa meridionale” di Rocco Papaleo al cinema dal 17 ottobre, nuove clip

di Pina

Appuntamento il 17 ottobre 2013 con il secondo film diretto da Rocco Papaleo, che si è rimesso in cabina di regia dopo lo straordinario successo di “Basilicata Coast to Coast”.

La nuova pellicola si chiama “Una piccola impresa meridionale” e insieme al regista che vestirà i panni dell’ex prete Don Costantino, ci sono Riccardo Scamarcio (Arturo), Barbora Bobulova (Magnolia), Giuliana Lojodice (Stella), Sarah Felderbaum, Giorgio Colangeli, Giovanni Esposito, Claudia Potenza, Mela Esposito e Giampiero Schiano.

 

A due settimane dall’uscita al cinema di “Una piccola impresa meridionale”, sono stati pubblicati nuovi video che ci permettono di scoprire cosa potremo vedere una volta ce il film sarà arrivato sui grandi schermi.

Non c’è dubbio che assisteremo ad una pellicola di buona fattura, se il neo regista Rocco Papaleo ha seguito la strada intrapresa con “Basilicata Coast to Coast“. Anche se, infatti, Papaleo si è dedicato alla regia solo da pochi anni, la sua lunga carriera di attore e anche di sceeggiatore lo rede a tutti gli effetti un potenziale ottimo regista.

In “Una piccola impresa meridionale” Rocco Papaleo si troverà a vestire i panni di un ex prete – anche nella sua precedente pellicola si era ritagliato il ruolo del protagonista – che viene confinato dalla madre nel vecchio faro in disuso di proprietà della famiglia. Lui si è spretato ha voluto dismettere i panni clericali, e la madre non può permettere che una nuova onta si abbatta sulla sua miglia.

L’altra sua figlia le sta già dando parecchio da fare per la sua fuga d’amore.

Una volta al faro, Don Costantino non rimarrà a lungo solo: il luogo un tempo inabitato diverrà infatti un rifugio per prostitute, cornuti e uomini di dubbio affare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>