La strada, Roma città aperta e Anna Magnani, la passione di Francesco per il cinema italiano

di Pina

Anche gli uomini di spirito hanno le loro passioni terrene. A confessarlo il massimo rappresentante della religione cristiana, Papa Francesco, che da poco è diventato pontefice di Roma, ma che ha già portato una grande ventata di freschezza. Papa Francesco prima di tutto è un uomo e, in una recente intervista a Civiltà Cattolica, ha confessato di avere una grande passione per il cinema italiano.

La settima arte nostrana ha conquistato il cuore di Papa Francesco. Fin da piccolo il Pontefice ha conosciuto il cinema italiano, grazie ai genitori che spesso lo portavano al cinema. Il suo film preferito La strada di Federico Fellini, che, come ha dichiarato il Papa, contiene un inconfondibile messaggio francescano.

Quella di Bergoglio per il cinema è una vera e propria passione, nata quando era ancora n bambino, che lui stesso non ha paura di mostrare ai suoi fedeli. L’arte, in tutte le sue forme, non è ‘un peccato’, anzi: il Papa ha ammesso di essere anche un appassionato anche di arte e letteratura.

Tornando alla settima arte, il Papa ha aggiunto di amare particolarmente Roberto Rossellini e il film Roma città aperta, come non ha neanche nascosto una particolare predilezione per i film di Anna Magnani e Aldo Fabrizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>