Il compleanno di Medusa: vent’anni di cinema sotto l’albero

di Pina

La Casa del Cinema e Medusa festeggiano il ventesimo compleanno della storica casa di distribuzione con una speciale programmazione che prenderà il via  il 26 dicembre e che occuperà gli schermi della Casa del Cinema per tutte le feste natalizie.

La rassegna, composta da 20 grandi successi italiani e internazionali, verrà presentata mercoledì 16 dicembre alle ore 11.30  insieme al listino delle più importanti produzioni e distribuzioni previste per il 2016.

Carlo Rossella, presidente, e Giampaolo Letta, amministratore delegato, introdurranno insieme a Giorgio Gosetti e ad alcuni ospiti un programma che riunisce grande spettacolo e talento d’autore in un cocktail oggi coronato dal rinnovato successo di un artista come Paolo Sorrentino, fresco vincitore dei maggiori premi all’EFA, l’Oscar Europeo, appena assegnato.

Dice Giorgio Gosetti, direttore della Casa del Cinema:

Abbiamo scelto venti titoli rappresentativi, uno per ogni anno di Medusa, con l’intento di offrire un vero regalo agli spettatori delle nostre sale e di tracciare un forzatamente sintetico (ma non per questo scarno) bilancio di un percorso artistico e imprenditoriale che ha segnato davvero la storia recente del cinema in Italia. Si comincia con il primo film distribuito nel 1995 da Medusa, Il corvo di Alex Projas e si continua in uno slalom mozzafiato tra successi irripetibili, grandi produzioni d’autore  e scoperte di talenti italiani. In realtà i titoli sono 22 perché non potevamo ignorare due campioni come la versione integrale del Premio Oscar La grande bellezza (visto in anteprima alla Festa di Roma e a breve disponibile in versione home video) e Sole a catinelle di Checco Zalone (il maggiore incasso del cinema italiano), entrambi usciti nella stagione 2013/2014. Al pubblico della Casa del Cinema offriamo anche quest’anno per le feste il regalo dei film che vogliamo ritrovare, scoprire, promuovere, festeggiare e siamo convinti che questa collaborazione sia destinata a ripetersi in futuro nel segno di un cinema italiano amato tanto all’estero quanto in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>