Cinema e Neorealismo: 10 capolavori italiani

di Pietro Ferraro

Lo scorso 20 novembre il regista Carlo Lizzani ha dato il via alle riprese di Neorealismo, un docufilm firmato dal regista che dedicherà i primi giorni di riprese ai luoghi storici (tra le location Via Margutta e Piazza del Popolo) che hanno caratterizzato la corrente culturale del neorealismo a Roma.

Lizzani parla del movimento che ha dato vita a grandi capolavori della cinematografia italiana:

Non c’e’ solo uno spirito innovativo in quel periodo, ma anche tecniche cinematografiche che hanno poi influenzato la produzione di tutto il mondo.

A seguire vi proponiamo una classifica con dieci capolavori italiani che hanno nel neorealismo il loro punto di riferimento.

LADRI DI BICICLETTE di Vittorio De Sica (1948)

ROMA CITTA’ APERTA di Roberto Rossellini (1945)

GERMANIA ANNO ZERO di Roberto Rossellini (1948)

I VITELLONI di Federico Fellini (1953)

RISO AMARO di Giuseppe De Santis (1949)

SCIUSCIA’ di Vittoriio De Sica (1946)

PAISA’  di Roberto Rossellini (1946)

UMBERTO D di Vittorio De Sica (1952)

LA STRADA di Federico Fellini (1954)

BELLISSIMA di Luchino Visconti (1951)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>