Venezia 71.: La trattativa di Sabina Guzzanti Fuori Concorso

di Pina

Il nuovo film di Sabina Guzzanti “La trattativa” sarà presentato Fuori Concorso alla 71esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. 

Come al solito si tratta di un film particolarmente impegnato, su temi molto importanti che riguardano da vicino la società italiana. Stavolta la regista ha deciso di raccontare l’annosa tematica dell’accordo Stato-Mafia.

Ecco la sinossi ufficiale:

Di cosa si parla quando si parla di trattativa? Delle concessioni dello stato alla mafia in cambio della cessazione delle stragi? Di chi ha assassinato Falcone e Borsellino? Dell’eterna convivenza fra mafia e politica? Fra mafia e chiesa? Fra mafia e forze dell’ordine? O c’è anche dell’altro? Un gruppo di attori mette in scena gli episodi più rilevanti della vicenda nota come trattativa stato mafia, impersonando mafiosi, agenti dei servizi segreti, alti ufficiali, magistrati, vittime e assassini, massoni, persone oneste e coraggiose e persone coraggiose fino a un certo punto. Così una delle vicende più intricate della nostra storia diventa un racconto appassionante.

La regista di “Viva Zapatero!”, “Le ragioni dell’aragosta” e “Draquila – L’Italia che trema”, questa volta è andata a toccare da vicino una delle questioni più scottanti della nostra storia contemporanea.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>