Torino Film Festival 2015: la retrospettiva Cose che verranno

di Pina

Il Torino Film Festival si terrà dal 20 al 28 novembre 2015 e vedrà una retrospettiva, curata da Emanuela Martini, dedicata alle “cose che verranno”, agli scenari futuri come sono stati immaginati dal cinema di fantascienza e dagli autori che hanno descritto il mondo dei decenni a loro successivi.

Parliamo di una rassegna dagli anni Trenta alle soglie del Duemila, una carrellata su città brulicanti, asettiche o piovose, su alienazione, aggressività e dominio, su regimi totalitari o violenze consumistiche, nello sguardo spesso disperato e attonito, sempre lucidissimo, di grandi autori come Kubrick, Godard, Truffaut, Resnais, Ferreri, Scott, Gilliam, Cronenberg, Kathryn Bigelow e altri ancora, e nei molteplici esemplari di genere che, soprattutto a partire dagli anni Sessanta, si sono allontanati dalle meraviglie del possibile per concentrarsi sugli orrori del probabile, non solo nel cinema anglosassone, ma anche in quello europeo e orientale.

La retrospettiva sarà molto varia, nel senso che ci saranno grandi classici che hanno fatto la storia del genere e che sono diventati punti di riferimento per gli autori contemporanei, nello stesso tempo ci saranno film di autori che si sono avvicinati solo occasionalmente all’argomento, così come opere poco note e quasi dimenticate.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>