Oggetti smarriti: nuove foto e clip dal film che ha fatto impazzire il Giffoni

di Pina

Arrivano due nuove clip estrapolate dal film Oggetti Smarriti, che vanta la regia di Giorgio Molteni e vede nel cast Roberto Farnesi in compagnia di Chiara Gensini, Giorgia Wurth e, per la prima volta sullo schermo una new entry che farà carriera: Ilaria Patané.

C’è una generazione ‘di mezzo’ in Italia, quella dei quarantenni, che da sempre è oggetto delle attenzioni cinematografiche. Film, riflessioni, attori che rasentano l’età degli ‘anta’ e guadagnano spazio sui set. La figura in questione affascina: si è in un limbo, una sorta di ‘terra di nessuno’ tra la prima giovinezza e la mezza età. Uno ‘spazio’ in cui può succedere di tutto, dove tutto dipende dal tenore di vita che si ha.

Clip: Quanto spesso vi capita di perdere degli oggetti?


“Oggetti Smarriti” è una commedia familiare a suo modo brillante che ha per protagonista proprio un quarantenne. A dirigerla è Giorgio Molteni. Il regista ha già un buon curriculum in termini di serie tv e lungometraggi. In questo caso ha messo a fuoco una pellicola indipendente che estrapola originalità dal tema inquestione e che finisce dritta dritta, nel contempo, tra quei film che suscitano opinioni condivisibili. Film le cui storie parlano di tutti.

“Lo sa che io ho perduto due figli?”

“Signora, lei è una donna piuttosto distratta”, cantava Fabrizio De Andrè in ‘Amico Fragile’. Ebbene, “Oggetti smarriti” è la storia di un uomo del genere, che perde ciò che aveva sotto gli occhi un attimo prima: dalle chiavi di casa alle chiavi della macchina. Un uomo che non si accorge di aver perso una bambina. Quella bambina è sua figlia. Nel primo caso, può capitare a tutti. Ma nel secondo?

Clip: Per una volta fai il padre


Accolto in maniera entusiastica dalla critica della quarantunesima edizione del “Giffoni Film Festival”, dove ha vinto il Premio ANEC e il secondo premio nella categoria ufficiale ‘Generator +18′, “Oggetti smarriti” sarà in sala dall’undici luglio in virtù della distribuzione di Microcinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>