L’amore visto dai registi italiani

di Pina

Cosa fa di un regista un artista degno di nota? Di sicuro il talento, la bravura, la tecnica, la magia che riesce a creare nel raccontare le proprie storie. Eppure la fama non arriva solo da questi elementi, spesso basta quel dettaglio nel film, quella cifra particolare che fa di quel regista un regista inconfondibile.

Quali sono i registi più noti del cinema italiano contemporaneo? Sicuramente fra i tanti si possono citare Paolo Sorrentino, Ferzan Ozpetek, i fratelli Vanzina, Nanni Moretti, Federico Moccia e Matteo Garrone. Ebbene il loro stile è già diventato ampiamente riconoscibile, ed ognuno con le sue peculiarità e il suo linguaggio è riuscito a costruirsi un’identità ben definita, che piaccia o meno.

I temi trattati da questi registi sono stati i più vari ma quale sarebbe il loro punto di vista cinematografico sull’amore? A rispondere a questa domanda ci ha pensato la creative company milanese Social Content Factory, che ha realizzato un corto dal titolo “L’amore visto dai registi italiani”.

Assieme ai registi già citati compare anche Sergio Leone, perché se si parla di stile inconfondibile, il maestro non può di certo mancare. San Valentino è appena passato ma possiamo comunque goderci questo omaggio umoristico al cinema italiano e all’amore.

Il corto “L’amore visto dai registi italiani”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>