La scrittrice Dacia Maraini al cinema con un documentario sulla sua vita

di Pina

Si chiama “Io sono nata viaggiando” il docufilm nel quale per la prima volta la grande scrittrice, poetessa, saggista, drammaturga e sceneggiatrice italiana Dacia Maraini racconta se stessa, la sua vita e la sua carriera. La pellicola, scritta e diretta da Irish Braschi, può essere definita come il primo romanzo per immagini sulla scrittrice.

Il film verrà proiettato solo per tre giorni, l’11, il 12 e il 13 novembre 2013, giorno in cui cade anche il compleanno di Dacia Maraini.

Io sono nata viaggiando” sarà un viaggio intimo nei ricordi di Dacia Maraini che ci permetterà di conoscere la storia difficile della sua infanzia e giovinezza – dall’internamento in Giappone fino al primo successo editoriale – attraverso le persone e gli avvenimenti che hanno fatto la storia della cultura italiana, come il compagno Alberto Moravia, l’amico fraterno Pier Paolo Pasolini e la divina Maria Callas.

Le parole di Dacia Maraini in “Io sono nata viaggiando” fanno da contrappunto ai filmati storici dell’archivio dell’Istituto Luce che delineano il contesto storico, ricostruzioni di fiction, fotografie scattate dalla stessa Maraini durante i suoi viaggi e attraverso alcuni inediti filmati Super8 girati dalla stessa autrice trent’anni fa.

”Io sono nata viaggiando” sarà in programmazione nei giorni 11, 12 e 13 novembre 2013 nelle sale cinematografiche del circuito The Space Cinema distribuite su tutto il territorio nazionale. Dopo il passaggio al cinema, il docufilm sulla  scrittrice italiana sarà trasmesso su DIVA Universal, il Canale di NBC Universal della piattaforma Sky, il 13 novembre alle 17.00, nel giorno del compleanno della scrittrice. ”Io sono nata viaggiando” andrà inoltre in onda sulle reti Rai.

Foto | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>