“Il Gattopardo” di Luchino Visconti torna al cinema dal 28 ottobre

di Pina

Un appuntamento da non perdere non solo per i nostalgici dei grandi registi del cinema italiano, ma anche una grande occasione per chi vuole conoscere meglio uno spaccato fondamentale della cinematografia e della letteratura italiana. A partire dal 28 ottobre, infatti, tornerà sui grandi schermi italiani “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Il Gattopardo” di Luchino Visconti torna al cinema a cinquanta anni dalla sua prima uscita grazie al restauro che ne ha fatto la Cineteca di Bologna in collaborazione con “The Film Foundation” di Martin Scorsese: la nuova versione de “Il Gattopardo” contiene 12 minuti di scene tagliate all’epoca da Visconti e recentemente ritrovate e, inoltre, il suo ritorno nelle sale italiane sarà accompagnato anche dal documentario curato da Alberto Anile e Maria Gabriella Giannice “I due Gattopardi”.

Il romanzo di Tomasi di Lampedusa fu un caso letterario. Il film che ne trasse Luchino Visconti non fu certo da meno, come testimoniano i premi assegnati a questa grande pellicola che mai come adesso sembra essere attuale: il film fu insignito della Palma d’oro per il miglior film alla 16ª edizione del Festival di Cannes, del Premio Feltrinelli per la Regia cinematografica, del National Board of Review Awards per il miglior film straniero, oltre a tre Nastri d’argento per fotografia, scene, costumi (Piero Tosi fu anche nominato agli Oscar); Goffredo Lombardo ricevette il David di Donatello per il miglior produttore.

Merito di tale successo non solo la magistrale regia di Luchino Visconti, ma anche del cast internazionale composto da attori come Burt Lancaster, Claudia Cardinale, Alain Delon, Mario Girotti (che oggi conosciamo come Terende Hill, Pierre Clémenti, Giuliano Gemma, Serge Reggiani, Howard Nelson Rubien e moltissimi altri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>