Il disordine del cuore, il ritorno di Edoardo Margheriti

di Pina

Tantissimi film all’attivo come aiuto regista, realizzatore di effetti speciali, aiuto regia, produttore e anche regista. E’ Edoardo Margheriti, figlio del grande Antonio Margheriti, che sta per arrivare al cinema con Il disordine del cuore, pellicola che vede come protagonista Milena Miconi.

Presentato il 22 maggio in anteprima nazionale a Rieti, la città che ne ha fatto da sfondo, che vede Milena Miconi nel drammatico ruolo di una segretaria e il suo difficile, controverso e  ossessivo rapporto con uno scrittore di fama divenuto cieco (Paolo Fosso).

Milena Miconi è Anna, donna di quarant’anni, che si trasferisce a Rieti per lavoro. Sarà la segretaria di Carlo Silvio, uno scrittore divenuto cieco dopo aver raggiunto popolarità e consacrazione internazionale con i suoi primi tre libri.

L’uomo ha deciso di isolarsi dal mondo per dedicarsi alla stesura del nuovo romanzo. Il compito della sua segretaria sarà di rimettere a posto la biblioteca, leggere i brani che lui le richiederà, correggere le bozze del suo libro, ma ad una condizione: la segretaria deve essere brutta. Anna tace sulla sua indiscutibile bellezza. Il posto è suo.

Tra Anna e Carlo Silvio si instaura uno strano rapporto, e lo scrittore, facendo leva sui sensi di colpa che genera la sua cecità, trasforma la sua debolezza nella sua forza per sottoporre la donna a ogni tipo di angheria e di aggressione verbale che la sua misantropia gli suggerisce.

Anna è indecifrabile e tra i due s’instaura un rapporto carnefice-vittima destinato a ribaltarsi quando lei rivela la sua vera identità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>