Verdone, Rohrwacher, Virzì: tutti gli italiani agli Oscar

di Pina

Sono tanti i candidati alla corsa per un posto all’ambita cinquina nella quale si decreterà il vincitore dell’Oscar come Miglior Film Straniero.

Dopo il grande successo e la vittoria che l’Academy ha riservato al nostro “La Grande Bellezza”, durante la cerimonia di quest’anno, sono tanti gli italiani che vogliono arrivare ad Hollywood e i sette titoli in corsa sono“Allacciate le cinture” di Ferzan Ozpetek, “Anime Nere” di Francesco Munzi, “Il capitale umano” di Paolo Virzì, “In grazia di Dio” di Edoardo Winspeare, “Le meraviglie” di Alice Rohrwacher, “Song’e Napule” dei Manetti Bros., “Sotto una buona stella” di Carlo Verdone.

 Qualche titolo in effetti ci sembra poco indicato per concorrere ad un posto di tale prestigio, mentre altri potrebbero decisamente giocarsela con gli altri concorrenti stranieri.

La Commissione di selezione è composta da Nicola Borrelli, Direttore Generale Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dai registi Gianni Amelio e Gabriele Salvatores, dai produttori Tommaso Arrighi e Angelo Barbagallo, dai giornalisti Maria Pia Fusco e Niccolò Vivarelli, dal distributore Barbara Salabe e da Caterina D’Amico, Preside Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia. Questa commissione sceglierà il film italiano destinato ad entrare nella rosa dei cinque candidati all’Oscar per il film in lingua non inglese.

Il nome del fortunato si scoprirà il 24 settembre mentre le nomination per la cinquina sono previste il 15 gennaio 2015.

La cerimonia di premiazione degli Oscar si terrà il 22 febbraio a Los Angeles.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>