Sabina Guzzanti parla di Franca la prima, documentario dedicato alla Valeri

di Diego Odello

Sabina Guzzanti spiega i motivi che l’hanno portata a realizzare Franca la prima, il documentario dedicato a Franca Valeri che verrà proiettato il 31 ottobre fuori concorso nella sezione Extra del Festival di Roma: l’idea alla Guzzanti è venuta quando la Valeri compì 90 anni, perché pensò (fonte Il corriere della sera):

che fosse importante realizzare un lavoro sul suo lavoro. E’ la prima donna che ha permesso anche a me di proseguire su questa strada. Mentre filmavo, mi ha coinvolto in alcune sue serate celebrative, che poi sono diventate il documentario stesso. L’ho portata negli spazi occupati contro le chiusure e tagli, il Teatro Valle, il Cinema Palazzo.

Sabina, che una volta venne indicata da Franca come sua erede, cerca di delineare i punti in comune tra di loro, poi finisce per tornare a tessere le lodi della comica:

Anche Franca cominciò imitando le amiche di sua madre. Ci sono cose formidabili nel campo delle imitazioni. Lei è un punto di riferimento, la prima che si è scritta i testi, sofisticati e rigorosi nel costruire i personaggi, nella scelte delle parole. Ha un umorismo che rallegra il cuore, in un momento in cui la comicità è davvero scadente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>