Oscar: tutti gli italiani che hanno vinto

di Pina

Mentre tutti tengono le dita incrociate per “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino, nella lunghissima storia degli Academy Awards l’Italia è riuscita a guadagnarsi più di una statuetta.

Foto|TIMOTHY A. CLARY/AFP/Getty

Chi ha fatto meglio di tutti sono stati Vittorio De Sica e Federico Fellini, che si sono aggiudicati ben 4 statuette a testa per il Miglior film straniero. Non poteva essere altrimenti, da maestri del cinema italiano hanno realizzato dei capolavori.

Vittorio De Sica vincitore per Sciuscià (1948), Ladri di biciclette (1950), Ieri, oggi e domani (1965) e Il giardino dei Finzi Contini (1972).

Federico Fellini per La strada (1957), Le notti di Cabiria (1958), 8½ (1964), e Amarcord (1975).

Seguono con 3 statuette: il mitico Giorgio Moroder, recentemente tornato alla ribalta per la collaborazione con i Daft Punk, vincitore agli Oscar con la Miglior Colonna sonora per Fuga di Mezzanotte (1978), canzone per Flashdance (1983) e Top Gun (1986).

Milena Canonero, Costumi per Barry Lyndon (1975), Momenti di gloria (1981) e Maria Antonietta (2006).

L’indimenticato Carlo Rambaldi che ha dato vita alla fantasia, Effetti speciali per King Kong (1976), Alien (1979) e E.T. (1983).

La talentuosa coppia Dante Ferretti e Federica Lo Schiavo, Scenografia per L’aviatore (2005), Sweeney Todd (2008) e Hugo (2012).

Vittorio Storaro, Fotografia per Apocalypse now (1980), Reds (1982) e L’ultimo imperatore (1988).

Subito dopo, con 2 Oscar, troviamo Piero Gherardi, Costumi bianco e nero per La dolce vita (1962) e 8½ (1964).

Vittorio Nino Novarese, Costumi per Cleopatra (1964) e Cromwell (1971).

Danilo Donati, Costumi per Romeo e Giulietta (1969) e Il Casanova di Federico Fellini (1971).

Pietro Scalia, Montaggio per JFK (1992) e Black hawk down (2004). L’esuberante Roberto Benigni, Film straniero e attore per La vita è bella (1999).

L’icona Sofia Loren, Attrice per La ciociara (1962) e Oscar alla carriera (1991).

Il maestro Bernardo Bertolucci, Film e sceneggiatura non originale per L’ultimo imperatore (1987).

Chi ha visto 1 solo Oscar, “solo” si fa per dire è la grande Anna Magnani, Attrice per La rosa tatuata (1955).

Pietro Germi, Ennio De Concini, Alfredo Giannetti, Sceneggiatura originale per Divorzio all’italiana (1963).

Elio Petri, Film straniero per Indagine su di un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1971).

Ennio Morricone, Carriera (2007).

Giuseppe Tornatore, Film straniero per Nuovo Cinema Paradiso (1990).

Gabriele Salvatores, Film straniero per Mediterraneo (1992).

Pasqualino de Santis, Fotografia per Romeo e Giulietta (1969).

Nino Rota, Colonna sonora per Il padrino parte II (1974).

Gianni Quaranta e Elio Altamura, Scenografia per Camera con vista (1987).

Ferdinando Scarfiotti, Bruno Cesari, Osvaldo Desideri, Scenografia per L’ultimo imperatore (1988).

Gabriella Cristiani, Montaggio per L’ultimo imperatore (1988).

Manlio Rocchetti, Trucco per A spasso con Daisy (1989).

Francesca Squarciapino, Costumi per Cyrano de Bergerac (1991).

Luciana Arrighi, Scenografia per Casa Howard (1993).

Gabriella Pescucci, Costumi per L’età dell’innocenza (1994).

Nicola Piovani, Colonna sonora per La vita è bella (1999).

Dario Marianelli, Colonna sonora per Espiazione (2006).

Mauro Fiore, Fotografia per Avatar (2010).

Michael Giacchino, Colonna sonora per Up (2010).

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>