Matrimonio a Parigi, Massimo Boldi: “In fondo la storia ha una sua morale”

di Diego Odello

Il 28 ottobre uscirà nelle sale cinematografiche italiane Matrimonio a Parigi, il nuovo cinepanettone di Massimo Boldi, incentrato su un industriale milanese truffaldino che in vacanza nella capitale francese conosce un finanziere meridionale e, dopo aver condiviso con lui la stessa stanza d’albergo, per amore della figlia decide di cambiare.

L’attore spiega a Fulvia Caprara de La stampa:

In fondo la storia ha una sua morale, l’amore per i figli costringe a mettersi in discussione, pur di vederli felici.

Nel cast della commedia ci sarà Anna Maria Barbera (“Un’adorabile mamma che vuole molto bene a suo marito anche se tende a punzecchiarlo”), Biagio Izzo, Massimo Cecchierini (che sarà Ludovico, inventore di brevetti disastrosi), Diana Del Bufalo, Rocco Siffredi e Paola Minaccioni (qui nei panni di una cafona ripulita romana) che ha preso il posto di Nancy Brilli. A tal proposito Massimo Boldi vuole precisare:

Certi giornali hanno scritto che avrebbe lasciato il set a riprese iniziate, non è vero, siamo amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>