Los Angeles, Italia, svelata parte degli ospiti e dei titoli in programma

di Pina

Il tutto è avvenuto in una conferenza stampa che si è tenuta ieri mattina Cinema Capranichetta di Roma. L’ottava edizione del Los Angeles, Italia – Fim, Fashion and Art Fest si terrà dal 17 al 23 febbraio al Chinese Theatre di Hollywood.

Fortemente voluta da Pascal Vicedomini, che ne è creatore e direttore artistico, per quest’anno presenta delle importanti novità. Si tratta, infatti, di un anno speciale, in quanto il 2013 è l’anno della cultura italiana negli Stati Uniti.  Saranno proiettati per l’occasione ben 27 film in anteprima e ci sarà anche una lunga serie di ospiti illustri, provenienti da entrambe le sponde dell’oceano.

Tra le anteprime Usa in programma ci sono Il principe abusivo, Pazze di me, La famiglia perfetta, Il peggior natale della mia vita, I 2 soliti idiotiGladiatori di Roma 3d Il cecchino Mai Stati Uniti, che saranno affiancati da una serie di proiezioni tributo, come C’era una volta in America in onore di Sergio Leone (non poteva essere altrimenti, vista la grande eco mediatica di Django Unchained di Quentin Tarantino, esplicitamente ispirato al Django di Leone) e Il caso Mattei di Francesco Rosi.

Spazio anche ai documentari con Open Heart di Kief Davidson, alla cui proiezione parteciperà Gino Strada -fondatore di Emergency, organizzazione alla quale è dedicato il doc-, il lavoro di Vincenzo Mollica su Zucchero, che sarà presente anche con la proiezione in anteprima di Sesion Cubana (versione cinematografica del concerto a L’Avana), il ritratto di Giuliano Gemma realizzato dalle figlie Vera e Giuliana, e Carlo!, documentario di Giagni e Ferzetti su Carlo Verdone.

Tra gli ospiti anche Al Pacino che sarà insignito del premio Jack Valenti – L.A. Italia Legend Award, istituito per questa ottava edizione, Quentin Tarantino con Jamie Foxx e Christoph Waltz, gli interpreti del suo Django Giuliano Gemma.

Sarà presente anche Dario Marianelli, fresco di nomination agli oscar per la colonna sonora di Anna Karenina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>