Locarno 67: Amori e Metamorfosi presentato nella sezione Signs of life

di Pina

“Amori e Metamorfosi” è il film di Yanira Yariv, regista iraniana, che presenta la sua pellicola al Festival Internazionale del Film di Locarno, inserita nella sezione Signs of life. Si tratta di una nuova categoria che si propone d’indagare i territori di frontiera del cinema, tra nuove tipologie di narrative ed innovazioni sul linguaggio.

Ecco la sinossi ufficiale del film di produzione franco/italiana:

Un gruppo di uomini e donne transessuali e transgender racconta la costruzione della loro identità alla luce di tre miti tratti dalle Metamorfosi di Ovidio. Si sviluppano sei storie contemporanee di trasformazioni, sei visioni del mondo diverse. Il testo di Ovidio circola così tra gli interpreti, i personaggi, e i loro ruoli mitologicici, rendendo visibili i legami tra la modernità del pensiero antico e le questioni di genere attraverso l’amore e la sessualità nella nostra società.

Praticamente una visione completamente personale delle “Metamorfosi” di Ovidio, volta ad indagare la questione dell’identità e del genere nella nostra società.

Nel cast, troviamo tra gli altri, Andrea Vergoni, Gabriella Basso Ricci, Andrea Lorenzo Donnino Forzani, Marianna Murgia, Giulia Sulas, Christian Cristalli, Ondina Quadri, Lola Kola e Giacomo Fadda.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>