Giornate degli Autori: novità per la sezione indipendente del Festival di Venezia

di Pina

La sezione indipendente del Festival di Venezia che concerne le Giornate degli Autori o Venice Days, sarà quasi certamente ripensata da un punto di vista della forma.

Dopo dieci anni in cui è sempre stata vista come una manifestazione non competitiva, la prestigiosa sezione sul modello Quinzaine des réalisateurs di Cannes, introdurrà due premi, il primo dei quali vedrà 28 giovani cinefili come giurati, guidati da un regista di alto livello che fungerà da presidente di giuria.

I 28 giurati selezionati saranno scelti tra giovani cinefili provenienti da 28 diversi Paesi europei, come parte dell’iniziativa “28 volte cinema” del Parlamento Europeo.

Le loro decisioni saranno trasmesse in diretta, l’idea è quella di creare una sorta di affascinante lezione di cinema che nasce dalla discussione. Il vincitore di questo premio otterrà una vincita di 20.000 euro, da dividere tra produttore e regista. Inoltre le Giornate degli Autori avranno un’altra menzione dal pubblico del Festival.

Il direttore delle Giornate degli autori, Giorgio Gosetti ha affermato:

Il nostro mantra è: formare un nuovo pubblico per un nuovo cinema. Dobbiamo diventare più di un collegamento tra cinema e nuove generazioni.

Seguendo questo spirito durante le Giornate degli Autori si terrà una discussione sui nuovi modelli narrativi delle serie TV, che tanto interessano i giovani. Inoltre continuerà lo scambio culturale con il Tribeca Film Festival.

L’11esima edizione delle Giornate degli Autori si terrà dal 27 agosto al 6 settembre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>