Giallo Fever, New York omaggia il thriller all’italiana

di Pietro Ferraro

A New York apre i battenti oggi e si protrarrà sino al 30 settembre, la prima edizione della rassegna cinematografica Giallo Fever, ideata e supervisionata da Alessio Giorgetti e Alessio Grana  per l’associazione Malastrana Film Series e locata presso la sede dell’Anthology Film Archives.

Il festival, la cui realizzazione è stata possibile grazie ad una raccolta fondi online che ha fruttato oltre 8.000$, vuole omaggiare i maestri del thrilller anni ’60 e ’70 che hanno ispirato più di una generazione di cineasti americani partendo da John Landis a John Carpenter fino ad arrivare alle nuove leve Robert Rodriguez e Quentin Tarantino.

Il programma prevede la proiezione di 10 film di Mario Bava, padre della cinematografia gotica italiana, Lucio Fulci, osannato dai critici cinematografici francesi che l’hanno definito il “Poeta del macabro“, Pupi Avati, Sergio Martino, Massimo Dallamano ed Elio Petri.

Sarà uno dei rappresentanti più celebrati del thriller all’italiana, il maestro del brivido Dario Argento ad inaugurare oggi la rassegna, che aprirà i battenti con l’esordio alla regia del regista romano, il classico L’uccello dalle piume di cristallo (1970). Il film sarà proiettato alla presenza del protagonista, l’attore Tony Musante che introdurrà il film e a fine proiezione incontrerà il pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>