Franco Zeffirelli in attesa delle novanta primavere si racconta in esclusiva

di Pina

Novant’anni sono una tappa importante nella vita di ogni uomo, ammesso che ci si riesca ad arrivare in forma e con ancora tutti i sensi coscienti. A Franco Zeffirelli è successo e, conscio della sua fortuna, si racconta in esclusiva.

Il grande regista italiano, personaggio dal grande valore umano e artistico, è arrivato brillantemente all’età di 90 anni (o quasi, visto che il suo compleanno sarà il 12 febbraio) e ha deciso di raccontare la sua vita e la sua storia in una intervista esclusiva a Franco Scarsella che andrà in onda lunedì 21 gennaio su Rai Uno nelle edizioni del tg1 delle ore 8:00 e delle ore 9:00.

Una vita, la sua, piena. Di tutto. Di cinema, di teatro, di tanta bellezza come anche di tanti errori. Soprattutto quelli della sua vita privata, vissuta con difficoltà per i difficili trascorsi giovanili e per quelli dell’età adulta, segnata da una lunga e difficile storia d’amore con il suo mentore e iniziatore alla carriera cinematografica Luchino Visconti. Ma quello che la gente ama di una personalità come quella di Franco Zeffirelli sono le sue opere, tante, divise tra cinema, teatro e televisione.

Impossibile scegliere la migliore tra le sue opere, nemmeno lui stesso ci riesce, e, se gli chiedete quale film rivedrebbe adesso, lui vi risponderà:

rivedo un unico film, quello della mia vita

Ed è impossibile dargli torto, perché la sua è stata una vita davvero piena, in cui:

ho fatto tanto e lascio tanto; tutto quello che volevo fare l’ho fatto, sono uno degli uomini più fortunati del mondo dello spettacolo, forse meno nei rapporti sentimentali dove anch’io ho avuto qualche fiasco. Di scelte sbagliate ne ho fatte tante, sopratutto sulla gente, dando l’affetto a chi non lo meritava, ma non sono pentito del bene che ho fatto, anche se non è stato ricambiato e, a volte anche tradito.

Ma, poco male, il regista fiorentino è pronto per quello che lo aspetta, conscio del fatto che ogni vita ha, purtroppo, una fine:

Ho sempre avuto una visione molto precisa del nostro destino di uomini: nasciamo, cresciamo, scegliamo e poi ce ne andiamo da dove siamo venuti e a questo io non sono impreparato.

Fare gli auguri in anticipo porta sfortuna, e quindi non li faremo, attenderemo il giorno giusto per poterlo celebrare nel modo migliore.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>