Eva – L’albero della conoscenza: attiva la campagna di crowdfunding

di Pina

È attiva la campagna di crowdfunding per il film dal titolo provvisorio “Eva – L’albero della conoscenza”. Una produzione italiana per un sci-fi scritto dal giornalista e ricercatore Marco Mantovani e da Guia Zapponi, che nel lungometraggio interpreta Eva, e diretto da Roberto Farina.

Vicende scientifiche e spionistiche fanno da sfondo a una rivoluzionaria scoperta tecnologica nel settore delle telecomunicazioni compiuta dalla protagonista Eva Castiglioni, una ricercatrice che opera presso i laboratori di Ispra. Accanto a lei i due giovani e fidati assistenti e il suo ex professore universitario. Una volta compresa la portata della scoperta, servizi segreti e intelligence militare iniziano ad agire per impossessarsi di questo dispositivo che funziona tramite il fenomeno fisico dell’entanglement quantistico e che quindi non necessita né di trasmissione via cavo né di onde radio.

Il film Eva – L’albero della conoscenza è ispirato a una storia vera. Le basi fisiche e scientifiche della rivoluzionaria scoperta tecnologica realizzata da Eva sono infatti già state sperimentate e brevettate da un’equipe di ricercatori italiani. Le comunicazioni tramite entanglement quantistico sono una realtà. La natura utilizza il bio-entanglement per lo scambio di energia e informazioni a distanza e il fenomeno ha già avuto interessanti riscontri nell’attuale fase di sperimentazione.

Sulla piattaforma https://www.produzionidalbasso.com è stata attivata una pagina dedicata https://www.produzionidalbasso.com/project/eva-lalbero-della-conoscenza attraverso cui chiunque può effettuare donazioni in favore del progetto.

Manca un mese alla scadenza della campagna di raccolta fondi il cui obiettivo è capitalizzare la disponibilità di tutti coloro i quali, attraverso donazioni economiche, intendano offrire il proprio contributo per terminare l’ultima fase di sviluppo del film prima dell’inizio delle riprese: la revisione della sceneggiatura.

Il budget fissato è di 5.000 euro e ogni sostenitore può contribuire donando una somma dai 5 euro in su. Per ogni contribuente, sulla base della cifra offerta, è previsto un premio: il proprio nome nei ringraziamenti dei titoli di coda, una partecipazione sugli utili derivanti dall’incasso del film, una giornata sul set o una cena con il cast.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>