Cinema italiano, allarme incassi in picchiata

di Pietro Ferraro

Il sito d’informazione Asca riporta una sorta di preoccupante bollettino di guerra che riguarda gli incassi del cinema italiano con cifre in picchiata, che con l’approssimarsi della programmaziione estiva e con la mancanza di titoli appetibili capaci di contrastare i titoli americani rendono la situazione piuttosto desolante.

Secondo la fonte i titoli italiani sono praticamente scomparsi dalle sale. Tra gli 87 titoli ancora programmati e monitorati da Cinetel solo 20 sono italiani, di questi 20 ben 15 non hanno superato il  milione di euro d’incasso.

Il primo incasso italiano di questi ultimi giorni è quello di Operazione vacanze in nona posizione con 12 mila euro e un totale al 29 maggio di 205 mila euro rispetto ai 157 mila euro incassati dal blockbuster americano Men in black 3‘ che tocca un totale che sfiora i 3 milioni di euro.

Rispetto all’incasso totale più alto degli ultimi mesi in cui campeggia The Avengers che ha toccato quota 17.5 milioni di euro, sono solo 5 i titoli italiani ancora in programmazione nei cinema che hanno superato un milione di euro d’incasso: Magnifica presenza (3.1 milioni di euro), Buona giornata (2.9 milioni di euro), Scialla! (2.4 milioni di euro), Romanzo di una strage (2 milioni di euro), Diaz (1.8 milioni di euro).

Sotto al milione di euro troviamo altri 15 titoli italiani: Ciliegine (756 mila euro), Il primo uomo (737), Cesare deve morire (681), Un giorno questo dolore ti sarà utile (516), Io sono li (412), Operazione vacanze (205), 100 metri dal paradiso (167), Il richiamo (108), Workers (69), I giorni della vendemmia (38), Fallo per papà (24), Maledimiele (10), Napoli24 (10). Sandrine nella pioggia (9), Quijote (1).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>