Venezia 2011, Ruggine, commenti di Daniele Gaglianone e Valeria Solarino

di Diego Odello

Al Festival di Venezia 2011 è stato presentato Ruggine (cliccando sul link potete leggere la nostra recensione in anteprima), il film che porta sullo schermo il dramma della pedofilia, diretto da Daniele Gaglianone, interpretato da Valeria Solarino, Stefano Accorsi, Filippo Timi, assente Valerio Mastrandrea. Dopo il salto potete leggere le dichiarazioni del regista e degli attori subito dopo l’applauditissima proiezione. (fonte TMNews):

Daniele Gaglianone

Il male assoluto non si vince nei miei film ho parlato spesso della violenza e di come cambia le persone, dai partigiani ai bambini di Ruggine che incontrano la pedofilia cioè il male assoluto. Sconfiggono il drago ma dentro di loro non lo sconfiggono mai.

Valeria Solarino

Mentre giravamo, dovevo avere la sensazione di avere qualcuno dietro le spalle, Ruggine sono anche le cicatrici che non si cancellano mai. E la frase ricorrente che i bambini se lo diciamo ai grandi non ci crederanno mai.

Filippo Timi

Io non sono quello avete visto … che attore eccezionale sono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>