Sarà online il Japanese Film Festival 2021, grandi attese per l’evento

di isayblog4

Il Japanese Film Festival 2021 sbarca online: superando gli ostacoli presentati dalla pandemia di coronavirus il JFF si presenta ai propri estimatori sotto una nuova veste, tutta virtuale ma non per questo meno interessante e coinvolgente. Dal 26 febbraio al 7 marzo gli appassionati di cinematografia nipponica italiani potranno vivere un’esperienza culturale al top.

Uno spettacolo che non mancherà di soddisfare coloro che vorranno partecipare nonostante la mancanza di un incontro fisico: quest’anno infatti si è deciso di dare vita a un festival itinerante virtuale, basato sullo streaming e organizzato dalla Japan Foundation, in modo tale da poter mimare quella che è la tradizione del JFF ovvero proporre, attraverso diverse tappe, la possibilità di godere della visione di una selezione importante di film giapponesi.

Un approccio senza dubbio differente rispetto a quello degli anni precedenti ma che concede, nonostante le restrizioni in vigore in tutto il mondo, di poter godere di un appuntamento ormai considerato pietra miliare nel settore. Sono anni infatti che il JFF, che in Italia è rappresentato dall’Istituto Giapponese di Cultura raccoglie attorno a sé appassionati e curiosi: quest’anno gli incontri avverranno tutti quanti online, toccando venti paesi in tutto il mondo.

Il JFF Plus: Online Festival ha già dimostrato di essere in grado di gestire questo nuovo modo di fare cinema: partito nel novembre del 2020 in Asia, sta continuando il suo viaggio in tutto il mondo per presentare una selezione di 30 film giapponesi di successo, il tutto sfruttando una piattaforma dedicata.  Le pellicole saranno disponibili alla visione in modo gratuito e si tratta di un’occasione davvero imperdibile per vivere l’arte in un momento in cui la cultura diventa spesso la prima vittima delle politiche di protezione attuate in tutto il globo.

Il JFF è stato organizzato per offrire 10 giorni di programmazione e approfondimenti pensati per offrire un’esperienza incredibile di intrattenimento a 360 gradi: dal 26 febbraio chiunque vorrà potrà consultare direttamente dal proprio personal computer articoli e videointerviste sottotitolate in Italiano: un modo differente ma sempre valido di fare community attorno ai film nipponici divertendosi e condividendo la propria passione.

Il programma completo del festival verrà ufficializzato nei giorni precedenti la data di inizio. Per ricevere il link alla piattaforma di visione, basterà iscriversi alla newsletter dell’Istituto Giapponese di Cultura.

Sulla piattaforma vedrete come ogni pellicola, come accade nelle rassegne tradizionali, potrà contare su orari di programmazioni e giornate specifiche. Dal suo orario di proiezione vi saranno 24 ore per poter visionare la pellicola di interesse. Di particolare interesse le interviste condotte da Mark Schilling, giornalista e critico cinematografico, autore per Screen International, The Japan Times e Variety.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>