Reality, a Roma mostra fotografica con immagini dal set

di Pietro Ferraro

Domani debutta nelle sale Reality (la recensione in anteprima del film), la commedia di Matteo Garrone (Gomorra) premiata a Cannes e in occasione dell’uscita, 01 Distribution e Fandango Incontro in collaborazione con il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura della Provincia di Roma, presentano nella Capitale la mostra delle immagini realizzate sul set del film dal fotografo Eduardo Castaldo. Ulteriori dettagli sull’evento vi attendono dopo il salto.

La mostra sarà composta da 32 scatti in formati diversi che racconteranno il percorso fatto dal regista nella realizzazione della sua opera. La cura della mostra è affidata a Rosy Santella.

Informazioni:
LA MOSTRA RIMANE APERTA DAL 28 SETTEMBRE AL 21 OTTOBRE 2012
Palazzo Incontro
Via dei Prefetti, 22 – Roma
Ore 10.00-21.00
Chiuso il lunedì
INGRESSO GRATUITO

Dal comunicato stampa:

Per Castaldo quello su Reality è stato il primo lavoro di foto di scena. L’incontro con Garrone non è stato casuale, e se l’approccio da reportage in un cinema convenzionale può apparire eccessivo o fuori luogo, è risultato invece perfetto per raccontare il mondo di Matteo Garrone, che parte proprio dalla realtà, e di essa si nutre, per dare vita al proprio linguaggio.

Eduardo Castaldo:

Napoletano, nato nel 1977, si occupa principalmente di Fotogiornalismo.
Ha vissuto negli ultimi cinque anni fra Gerusalemme ed il Cairo, coprendo numerosi eventi legati al conflitto Israelo-Palestinese e più di recente alle primavere arabe.
I suoi lavori sono pubblicati dalle maggiori riviste internazionali, quali TIME, NEWSWEEK, DERSPIEGEL, INTERNAZIONALE e molti altri.
Nel 2012 il suo lavoro sulla rivoluzione Egiziana gli è valso numerosi premi internazionali, tra cui il WORLD PRESS PHOTO 2012.

Note del regista sul fim:

“Dopo Gomorra volevo fare un film diverso, cambiare registro e così ho provato a fare una commedia.
Il film nasce da una storia semplice, documentata, che abbiamo trasfigurato per fare una riflessione su un paesaggio contemporaneo; un viaggio attraverso un Paese.
Un percorso fatto di sogni e attese di questi sogni, che si sviluppa su due piani: uno esterno, geografico e l’altro interno, psicologico. Due piani che sono fortemente connessi fra loro, infatti è proprio quel tipo di paesaggio culturale a generare i personaggi che animano la nostra storia.
Reality è un film sulla percezione del reale, la storia di un uomo che esce dalla realtà ed entra nel proprio immaginario. Ho sempre pensato a Luciano, il protagonista del film, come ad un moderno Pinocchio, un personaggio con un’innocenza e un candore infantili. Infatti, filmandolo, l’ho seguito come se stesse vivendo un’avventura fantastica. Durante le riprese ero di continuo alla ricerca di quel sottile equilibrio tra realtà e sogno, ricercando anche dal punto di vista figurativo una dimensione favolistica, una sorta di “realismo magico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>