Reality: Claudia Gerini parla del suo ruolo nel film di Matteo Garrone

di isayblog4

Il prossimo 16 maggio aprirà i battenti la sessantacinquesima edizione del Festival di Cannes e quest’anno, a parte qualche evento speciale, ci sarà una sola pellicola a rapppresentare l’Italia in concorso, la commedia Reality di Matteo Garrone, che torna sulla croisette a 4 anni dall’exploit di Gomorra.

Il film racconta l’odissea nazional-popolare del pescivendolo napoletano Luciano (Aniello Arena)che insieme al cugino sbarca il lunario tra piccole truffe e un grande sogno, quello di partecipare al reality Grande Fratello. Garrone utilizza attori sconosciuti e qualche volto noto come l’attrice Claudia Gerini che vestirà i panni di una conduttrice tv.

Il quotidiano Libero ha intervistato l’attrice Claudia Geriniche ha parlato del suo ruolo nel film di Garrone.

L’attrice parla del suo ruolo in Reality:

Interpreto la presentatrice del reality. come accade al Grande Fratello nella diretta televisiva. Un piccolo ruolo che ho accettato per l’amicizia che mi lega ad un regista che stimo molto. Un solo giorno di lavorazione sul set per indossare i panni di un personaggio che mi ha incuriosito, anche se il Grande Fratello non lo seguo da anni.

La sinossi del film: 

Per mantenere la moglie e i due figli e soddisfare i bisogni indotti dalla modernità, il napoletano Luciano (Aniello Arena) fa il pescivendolo insieme al cugino e si districa tra piccole truffe. Nel suo piccolo, ha però un grande desiderio: sogna di partecipare al reality Grande Fratello, con la speranza di avere un ritorno economico dall’avventura televisiva che gli permetterebbe di cambiare vita e futuro e di assecondare una certa dose di narcisismo insita in lui. Divenendo ossessionato dall’idea, finisce con il perdere il senso della realtà, distorcendo la percezione di ciò che lo circonda.

(Photo Credits | Getty Images)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>