Paolo Virzì nuovo direttore del Festival di Torino

di Pietro Ferraro

Dopo le svariate potenziali candidature annunciate e smentite nel corso di questo mese, tra cui la rinuncia di Gabriele Salvatores, giunge finalmente una notizia ufficiale che annuncia il regista Paolo Virzì come nuovo direttore artistico del Festival di Torino, il regista livornese sostituisce l’uscente Gianni Amelio in carica dal 2008.

La nomina è stata approvata ieri sera nel corso dell’Assemblea dei Soci Fondatori del Museo Nazionale del Cinema su proposta del Presidente Ugo Nespolo e del Comitato di Gestione.

Nato a Livorno nel 1964, ha trascorso l’infanzia a Torino ed è considerato uno dei maggiori innovatori della commedia italiana contemporanea di ambientazione prevalentemente popolare. Debutta alla regia nel 1994 con La bella vita, storia di un triangolo sentimentale sullo sfondo dell’irreversibile crisi d’identità della classe operaia. La fama arriva con Ovosodo nel 1997, e tra i vari successi si ricordano Caterina va in città (2003), Tutta la vita davanti (2008) e il recente La prima cosa bella (2010). Ha ricevuto numerosi premi a livello nazionale e internazionale.

(fonte Cinecittànews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>