Addio a Vincenzo Cerami, lo sceneggiatore de “La vita è bella”

di Pina

Una triste notizia ha sconvolto il mondo del cinema italiano. Poco fa è morto a Roma Vincenzo Cerami, scrittore e sceneggiatore divenuto famoso in tutto il mondo per aver scritto la sceneggiatura de La vita è bella.

Lo scrittore  si è spento a 72 anni dopo una lunga malattia.

Vincenzo Cerami fu allievo di Pier paolo Pasolini. Fu lui ad insegnargli ad amare la letteratura, una passione che in lui divenne così impellente da portare a scegliere la difficile vita dello scrittore. Tra i suoi romanzi più celebri c’è Un borghese piccolo piccolo, scritto nel 1976, che diventerà poi lo splendido film di Mario Monicelli interpretato da Alberto Sordi.

Una carriera, quella di Vincenzo Cerami, sempre a metà strada tra il cinema e la letteratura. Il suo primo approdo sul grande schermo fu con il suo insegnante, Pier Paolo Pasolini, per il quale fu aiuto regista nel 1966 per Uccellacci e uccellini. Un primo passo nella settima arte che lo porterà nel corso della sua vita ad incontrare e lavorare con i più grandi artisti del panorama italiano da Federico Fellini a Ettore Scola, passando per Massimo Troisi, Totò e Alberto Sordi.

Ma sarà con Roberto Benigni che Vincenzo Cerami raggiunge la notorietà. La loro fu una collaborazione storica – i due hanno lavorato insieme fin dai tempi de Il piccolo Diavolo – che raggiunse il suo culmine con La vita è bella, del quale ha scritto la sceneggiatura insieme a benigni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>