Miriam Dalmazio: dalla commedia di Zalone al dramma dei Taviani

di Pina

Si chiama Miriam Dalmazio, la giovane attrice nota al grande pubblico per essere la Margherita della fiction di Rai1 “Che Dio ci aiuti”. Ma Miriam è nota anche per il suo ruolo nel film campione d’incassi di Checco Zalone “Sole a catinelle”.

Adesso Miriam è impegnata sul set di “Magnifico Boccaccio” dei fratelli Taviani, ed è candidata al Premio L’Oréal Paris per il Cinema, assegnato a un’attrice emergente, per “talento, bellezza e stagione cinematografica brillante” durante la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

A proposito di questa sua nuova esperienza, l’attrice ha detto:

Ho appena finito di girare “Meraviglioso Boccaccio” dei fratelli Taviani. Adesso sto girando la terza stagione di “Che Dio ci aiuti”. Sto assaporando cose nuove, la vita mi sta concedendo più cose. Sono passata dalla commedia di Checco Zalone, al dramma più assoluto dei fratelli Taviani, alla commedia brillante della fiction. Non mi sto facendo mancare niente.

E poi ha parlato del suo personaggio in “Magnifico Boccaccio”: 

Io interpreto Fiammetta, una delle novellatrici. Non avevo mai letto il Decamerone, quindi come prima cosa mi sono documentata. Ho dato un’occhiata generale ma ho capito subito che tutte le mie idee avrei dovuto cestinarle. Tutto il lavoro di “costruzione” del personaggio è avvenuto sul set con i fratelli Taviani; loro avevano già le idee piuttosto chiare. Con due grandi così, metti da parte qualsiasi cosa e ti pieghi a loro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>