Maciste Alpino inaugura le Giornate del cinema muto

di Pina

“Maciste Alpino” (1916) di Luigi Maggi e Luigi Romano Borgnetto apre la 34° edizione delle Giornate del cinema muto che si terranno a Pordenone dal 3 al 10 ottobre 2015. Il film, realizzato con la supervisione alla regia di Giovanni Pastrone (Cabiria), verrà proiettato in una nuova copia restaurata in occasione del Centenario della Grande Guerra.

La ricostruzione e il restauro digitale della versione originale sono stati realizzati dalla Biennale di Venezia e dal Museo Nazionale del Cinema di Torino presso il Laboratorio L’Immagine Ritrovata di Bologna nel 2014.

Maciste alpino è probabilmente il miglior film di propaganda bellica prodotto in Italia nel corso della Prima Guerra Mondiale, un primato guadagnato non solo grazie alla simpatia del suo interprete. Dal punto di vista narrativo l’abilità del racconto nel trattare con efficacia in tono leggero i temi più drammatici è ancora capace di meravigliare: deportazione di civili, vita di trincea, violenza sulle donne; sullo schermo scorre la rappresentazione degli orrori della guerra, ma sempre in funzione apertamente catarchica.

Ricordiamo che questo film è stato presentato in anteprima a Venezia. La ricostruzione e il restauro digitale della versione originale sono stati realizzati infatti anche dalla Biennale di Venezia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>