Genova Film Festival, si inizia il 1° luglio con Terrence Malik – I film in programma

di Pina

Si parte lunedì I luglio con il Genova Film Festival, che quest’anno giunge alla sua XVI edizione. Il GFF è un appuntamento molto importante per quanto riguarda il cinema e il mondo degli audiovisivi in generale e quest’anno l’inizio sarà in grande stile, con l’anteprima nazionale di To the wonder, l’ultima fatica di Terrence Malick.

La cornice del Genova Film Festival sarà il Porto Antico della città, nelle sale di The Space Cinema, dove gli appassionati di cinema potranno assistere, il tutto a titolo rigorosamente gratuito, alla proiezione di oltre 120 pellicole, rassegne, concorsi e anteprime nazionali ma anche ad appuntamenti di approfondimento, incontro e discussione con autori e “addetti ai lavori”.

Il Genova Film Festival è una grande occasione per vedere sul grande schermo opere che difficilmente potranno tornarvi, soprattutto per quanto riguarda pellicole dei numerosi talenti nazionali e regionali presenti, che difficilmente trovano uno spazio al cinema.

Le proiezioni si articolano in varie sezioni, in alcune di loro saranno presentate le pellicole in concorso, le altre, invece, saranno focalizzate su altri temi, come l’omaggio a Vittorio Gassman, la una sezione “Ingrandimenti” dedicata a Giuseppe Piccioni, una rassegna di respiro internazionale con la presentazione del miglior cinema d’animazione della Croazia e l’Anteprima nazionale del nuovo film di Terrence Malick.

I film in programma al Genova Film Festival

I Lungometraggi del GFF

Cosimo e Nicole (di Francesco Amato)

Il Rosso e il Blu (di Giuseppe Piccioni)

La Vita che Vorrei (di Giuseppe Piccioni)

I Cortometraggi del GFF

Ammore (di Paolo Sassanelli)

Cargo (di Carlo Sironi)

Ci Vuole un Fisico (di Alessandro Tamburini)

Erogatore 3 (di Marco Napoli)

Fratelli Minori (di Carmen Giardina)

Il Gatto del Maine (di Antonello Schioppa)

L’Esecuzione (di Enrico Iannaccone)

La Legge di Jennifer (di Alessandro Capitani)

Oroverde (di Pierluigi Ferrandini)

Preti (di Astutillo Smeriglia)

Vai col Liscio (di Pier Paolo Paganelli)

I Documentari del GFF

Altro Essere – Essere Altro (di Giulia Sanna)

Cargo (di Vincenzo Mineo)

Dramma Scempio e Fama (di Alessandro Diaco)

Ebrei a Roma (di Gianfranco Pannone)

Fango (di Simone D’Ambrosio, Nicola Giordanella)

Il Limite (di Rossella Schillaci)

Il Rifugio (di Francesco Cannito, Luca Cusani)

Importante Molto Importante (di Alessandra Locatelli)

L’Età del Ferro (di Diego Scarponi)

L’Ultimo Approdo. Storie di Marittimi Abbandonati (di Anna Maria Selini, Emiliano Pappacena

La Strada di Raffael (di Alessandro Falco)

Lokkol, “la scuola”. Alwasi e Aikije vanno (anche) a Scuola (diFrancesco Sincich)

Lovebirds – Rebel Lovers in India (di Gianpaolo Bigoli)

Nadea e Sveta (di Maura Delpero)

Pinuccio Lovero Yes I Can (di Pippo Mezzapesa)

Port-glocal (di Fabrizio De Bartolomei, Luca Chinaglia)

Sala d’Attesa (di Francesca Pesce)

Segreti (di Margherita Spampinato)

SMS – Save My Soul (di Piergiorgio Curzi)

T/N Leonardo Da Vinci – Costruzione 1550 (di Ugo Nuzzo)

The Cuban Wives (di Alberto Antonio Dandolo)

Un Luogo Comune (di Diego Garbini, Toni Garbini)

Un Muro sul Futuro (di Andrea Lisa Palmieri, Giovanni Borrello, Giulio Catelli)

Un Senso Diverso (di Eros Achiardi, Barbara Maffeo)

Viaggio in Italia – Liguria: Turisti, Fiori, Catene di Montaggio (diMarta La Licata)

Vivere Altrimenti (di Pietro Barabino)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>