Ettore Scola dice addio al cinema

di Diego Odello

Ettore Scola, regista di film indimenticabili come C’eravamo tanto amati, Brutti, sporchi e cattivi e Una giornata particolare, ha annunciato la decisione di dire addio al cinema e di andare in pensione. Alla domanda sui suoi prossimi progetti il maestro ha risposto: (fonte Il tempo)

Non ce ne saranno altri. Ho deciso di non girare più … Stavo per girare un film con Depardieu. Era tutto pronto ma, alla fine, non me la sono sentita. Insomma è cominciato tutto in modo molto casuale ed è stata una decisione naturale

Il regista spiega perché non se la sente più di girare altri film:

Il mondo del cinema non riesco più a viverlo come una volta, con allegria e leggerezza. Ci sono logiche di produzione e distribuzione che non mi rispecchiano più. Per me è fondamentale avere la libertà di scegliere e rinunciare. Iniziavo a sentirmi obbligato a rispettare trafile che non mi fanno sentire libero … Oggi è solo il mercato che fa le scelte. Non che prima non fosse importante, ma c’erano maggiori spazi di autonomia e di eccezione. I produttori erano pronti anche a rischiare e sperimentare. Chiaramente la crisi economica che stiamo vivendo ha peggiorato ulteriormente le cose.

Scola, che assicura che non avrà rimpianti per la decisione presa, crede ancora nel cinema italiano:

Ci sono giovani efficienti che continuano a dare dignità al cinema…

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>