E la chiamano estate: si al divieto ai minori, ma nessun blocco al film

di Pietro Ferraro

Nessun blocco all’uscita di E la chiamano estate, il film vincitore per la miglior regia e miglior attrice alla settima edizione Festival di Roma uscirà oggi come da programma. Il film diretto da Paolo Franchi e con protagonista Isabella Ferrari sarà distribuito in 40 copie distribuite da Officine Ubu su cui verrà posto il divieto ai minori di 14 anni.

La produttrice Nicoletta Mantovani chiarisce sul procedimento che sarebbe stato chiesto dalla vedova di Bruno Martino per l’utilizzo del titolo e delle canzoni nel film:

Nessuna notifica di ricorso è arrivata alla produzione…La vedova Martino è male informata, abbiamo da tempo pagato i diritti di sfruttamento. Che poi definisca E la chiamano estate un film pornografico, basandosi sugli articoli denigratori che sono usciti durante il festival di Roma, senza averlo visto, è diffamatorio.

La mantovani parla anche delle reazioni scomposte della platea del Festival di Roma:

Sono rimasta scioccata, la critica è sacrosanta ma qui c’è stata isteria, maleducazione pesante oltre che una figuraccia con il pubblico straniero… [Il film] forse è andato a toccare corde che non vogliamo vedere, il lato oscuro della vita in un’epoca standardizzata e omologata.

(Fonte Cinecittànews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>