CortoLovere 21, annunciata la giuria composta da Antonio Albanese, Amanda Sandrelli, Luca Barnabè e Alfredo Fiorillo

di Antonio Ruggiero Commenta

Antonio Albanese, Amanda Sandrelli, Luca Barnabè e Alfredo Fiorillo saranno i membri della Giuria della ventunesima edizione di CortoLovere, dal 24 al 29 settembre 2018

Dal 24 al 29 settembre 2018 appuntamento con la ventunesima edizione di CortoLovere, che vanta una giuria d’eccezione composta da Antonio Albanese, che è anche presidente di giuria, Amanda Sandrelli, Luca Barnabè ed Alfredo Fiorillo.

CortoLovere 21, curiosità

Nel corso della manifestazione, Alfredo Fiorillo presenterà Respiri, il suo esordio al lungometraggio con un thriller psicologico ambientato proprio sul lago d’Iseo.

Il protagonista Alessio Boni veste i panni di Francesco, un uomo che decide di rifarsi una vita dopo una misteriosa disgrazia. Francesco si ritira a vivere con la figlia sulle rive del lago d’Iseo nell’antica villa di famiglia, una magnifica costruzione liberty lambita dalle acque. Nella grande casa vi è anche un’altra misteriosa persona. Ma ulteriori presenze non meno inquietanti sembrano muoversi intorno alla villa.

La Giuria del concorso internazionale assegnerà i seguenti premi: Luccio d’oro Miglior Film, Luccio d’Oro Miglior Film Drammatico, Luccio d’oro Miglior Film Commedia/Comico; Persico d’oro Miglior Film Fantasy/Horror; Persico d’oro Miglior film scuole di cinema e istituti specializzati; Luccino Miglior Film Documentario; Premio Signor Rossi (studio Bozzetto) Miglior Film di Animazione; l’Alborella d’Oro e Targa Eco di Bergamo al Miglior film della giuria popolare.

Ad affiancare il lavoro della giuria del concorso internazionale, la giuria di Occhi sul Lago assegnerà il Premio IULM per il Miglior corto del Concorso Occhi sul Lago. Occhi sul Lago, giunto alla terza edizione, trasformerà in set cinematografico le suggestive location dei comuni di Lovere e da quest’anno, anche di Paratico e Solto Collina.

Infine, tra gli ospiti, confermati l’attrice e regista Giorgia Würth ed il commediografo Umberto Marino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>