Addio a Manuel De Sica, grande compositore di colonne sonore

di Pina

Il compositore Manuel De Sica, figlio di Vittorio e fratello di Christian, si è spento all’età di 65 anni per un arresto cardiaco.

Manuel De Sica è stato il compositore di molte importantissime opere, per le quali ha anche ricevuto dei riconoscimenti, come “Il giardino dei Finzi-Contini”, del grande papà Vittorio, per il quale ha avuto una nomination all’Oscar, “Ladri di saponette” di Maurizio Nichetti, per il quale ha vinto il Globo d’Oro, “Al lupo, al lupo” di Carlo Verdone, per il quale ha vinto il Nastro d’Argento e “Celluloide” di Carlo Lizzani, per il quale ha vinto il David di Donatello.

Nella sua carriera, a parte il cinema, non sono mancate composizioni da concerto eseguite da maestri quali Salvatore Accardo e le sue canzoni interpretate tra l’altro anche da cantanti del calibro di Ella Fitzgerald e Tony Bennet. 

Insomma, una lunga e bella carriera quella di Manuel De Sica, che da sempre si è impegnato a divulgare l’opera del padre Vittorio, al quale ha dedicato anche il libro “Di figlio in padre”, uscito per Bompiani nel 2013.

Manuel De Sica lascia il figlio Andrea, avuto dalla prima moglie Tilde Corsi, e la seconda moglie Maria Lucia Langella.

Ecco un estratto dalla colonna sonora de “Il giardino dei Finzi-Contini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>