Un giorno devi andare, il film di Giorgio Diritti oggi al Sundance Festival

di Pina

Sarà presentato oggi alla stampa internazionale il nuovo film di Giorgio Diritti Un giorno devi andare. Il film, infatti, è in concorso al Sundance Festival nella sezione World Cinema Dramatic Competition, per poi essere proiettato in anteprima mondiale lunedì 21 gennaio.

Non è la prima volta che Diritti, regista, sceneggiatore e montatore, partecipa ad un festival internazionale. La sua è una lunga carriera fatta di tanti lavori che spaziano dal cinema, alla televisione e al teatro, e di tanti riconoscimenti. Il suo primo lungometraggio Il vento fa il suo giro  del 2005, partecipa ad oltre 60 festival nazionali ed internazionali, vincendo circa 40, oltre a 5 candidature ai David di Donatello del 2008 (Miglior film, Miglior regista esordiente, Miglior produttore e Migliore sceneggiatura) e 4 candidature ai Nastri D’argento 2008.

Il suo secondo film, L’uomo che verrà (2009), presentato nella selezione ufficiale del Festival Internazionale del Film di Roma 2009, vince il Gran Premio della Giuria Marc’Aurelio D’argento, il Premio Marc’Aurelio D’oro del Pubblico e il Premio “La Meglio Gioventù”.

Un giorno devi andare è il suo terzo lungometraggio, nel frattempo Diritti ha lavorato dividendosi tra teatro e televisione, che ci racconta la storia di Augusta, una donna che, in seguito a drammatiche vicende familiari, decide di andare in Amazzonia, al seguito di suor Franca, in missione nei villaggi degli Indios.

Per Augusta sarà una toccante e profonda esperienza personale che la porterà a vivere lontano dal mondo come lo conosciamo e a scoprire, in questa natura primitiva, la forza atavica dell’istinto di vita.

Un giorno devi andare uscirà nelle sale italiane il 28 marzo. Nel frattempo, mentre incrociamo le dita per Giorgio Diritti e il suo film, vi lasciamo ad una galleria di immagini in esclusiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>