Nuova vita a Il giardino dei Finzi-Contini di De Sica

di Pina

“Il giardino dei Finzi-Contini”, capolavoro di Vittorio De Sica, vincitore del Premio Oscar nel 1971, verrà ripubblicato in una nuova versione restaurata e finanziata dal marchio di moda italiano Antony Morato, in collaborazione con l‘Istituto Luce-Cinecittà e la rivista Vogue.

Questo restauro del film, basato sul romanzo di Giorgio Bassani , che racconta di un’aristocratica famiglia ebrea della città di Ferrara, prima della loro deportazione nei campi di concentramento nazisti, segna in qualche modo l’incontro tra cinema e moda, in uno scambio tra i due mondi.

Il 25 marzo ci sarà un gala alla Casa del Cinema di Roma, cui parteciperanno alcuni membri della famiglia De Sica, l’attore Lino Capolicchio e la direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani.

Ci saranno poi altre proiezioni in tutto il mondo, al Film Forum di New York, al BFI di Londra, al TIFF Cinematique di Toronto, al Castro Theatre di San Francisco e anche in Israele.

Questo restauro, eseguito dal laboratorio bolognese L’Immagine Ritrovata e dallo Studio Cine di Roma, segna anche il 70° anniversario dalla liberazione di Auschwitz.

Ricordiamo che anche Dolce & Gabbana sta aiutando delle perle del cinema italiano a ritornare alla luce in una nuova veste restaurata, nel loro caso parliamo di “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>