L’umanità scalza di Americo Melchionda vince la menzione d’onore al Los Angeles Movie Awards

di Diego Odello

L’umanità scalza, cortometraggio diretto da Americo Melchionda, prodotto dalla Ram Film, girato interamente in Calabria, ha vinto la menzione d’onore al Los Angeles Movie Awards, uno dei più importanti festival americani di cinema internazionale.

Il film, interpretato dallo stesso regista, con Maria Milasi, Michele Lombardo, Alessio Bonaffini, Alessio Praticò e Piero Molina, è stato apprezzato dalla giuria che, nel comunicato ufficiale scrive:

Congratulazioni per la vittoria e grazie per averci sottoposto un lavoro di così alta qualità.

L’umanità scalza, scritto da Melchionda, con Emanuele Milasi, racconta la storia di un ritorno, quello di Rosa che torna nel suo paese natale in Calabria, e vede che tutto è rimasto immobile e immutato, dai paesaggi ai colori, dall’aria che respira alle persone. Tra questi anche il ragazzo down Pepè, suo miglior amico d’infanzia, e Mico, che fa riemergere in Rosa un doloroso episodio della sua adolescenza.

Il regista ringrazia tutti poi spiega (fonte ntacalabria.it):

Voglio ringraziare il cast e tutti coloro che hanno lavorato con me. È stato un lavoro complesso, girato in diverse location della provincia di Reggio. Il risultato finale è anche il frutto del grande affiatamento e dell’intesa che si sono venuti a creare sul set. Ho lavorato molto per creare questa forte coesione tra gli attori, facendo un vero e proprio laboratorio prima di girare, un modo di procedere che oggi non si usa quasi più, si va spesso direttamente sul set. Questo riconoscimento ottenuto in uno dei festival americani più importanti a livello internazionale, in cui, ad esempio, sono stati premiati quest’anno, nella sezione lungometraggi, attori come Samuel Jackson e Rossana Arquette è un incoraggiamento e dimostra che anche qui in Calabria si possono fare cose importanti, realizzando opere cinematografiche capaci di competere a livello internazionale ma che valorizzano il nostro territorio e raccontano storie che ci appartengono profondamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>