Lo chiamavano Jeeg Robot, il trailer reverse del film

di Pina

Arriva anche il trailer reverse di “Lo chiamavano Jeeg Robot” Il film di Gabriele Mainetti acclamato al Festival del Cinema di Roma con Claudio Santamaria, Luca Marinelli e Ilenia Pastorelli, arriverà al cinema il 25 febbraio con Lucky Red. Ed è molto atteso.

Anche a Bologna il film ha riscosso successo. D’altronde, il supereroe romano che ha stupito il mondo del cinema italiano, sta facendo parlare bene di sè un po’ ovunque. Ciò contribuisce a far crescere l’hype.

Lo Space Cinema è stato infatti teatro dell’anteprima cittadina de “Lo chiamavano Jeeg Robot”, il nuovo film di Gabriele Mainetti nel quale Claudio Santamaria si scopre eroe da fumetto per le strade della capitale. Il lavoro del regista capitolino si propone di dare una chiave di lettura inusuale per il panorama cinematografico italiano di temi molto attuali come la solidarietà e l’altruismo, con un risultato piuttosto accattivante.

C’è molta Roma, per dirlo con parole povere, nel film di Mainetti. E non solo per la provenienza di Santamaria, che dunque è perfetto nel calcare il proprio idioma. Ci sono usi e costumi di una metropoli per certi versi allo sbaraglio. Chi lo sa, magari un Jeeg Robot farebbe davvero bene, soprattutto in questi tempi di commissariamento.

Lo chiamavano Jeeg Robot, il trailer reverse

Ecco la sinossi del film, che uscirà tra otto giorni: Enzo Ceccotti entra in contatto con una sostanza radioattiva. A causa di un incidente scopre di avere un forza sovraumana. Ombroso, introverso e chiuso in se stesso, Enzo accoglie il dono dei nuovi poteri come una benedizione per la sua carriera di delinquente. Tutto cambia quando incontra Alessia, convinta che lui sia l’eroe del famoso cartone animato giapponese Jeeg Robot d’acciaio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>