Alice nella Città 2019, le prime anticipazioni

di Antonio Ruggiero Commenta

Anticipazioni dall'edizione di quest'anno di Alice nella Città, sezione autonoma della Festa del Cinema di Roma che si terrà dal 17 al 27 ottobre

Subito dopo il salto, le prime anticipazioni dell’edizione di quest’anno di Alice nella Città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma diretta da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli che si terrà dal 17 al 27 ottobre nella Capitale.

Alice nella Città 2019, anticipazioni

Il Panorama Internazionale di Alice nella Città verrà aperto da Light of my life del Premio Oscar Casey Affleck, pellicola che racconta la storia di un padre e della sua unica figlia, di undici anni. Si nascondono tra boschi e case disabitate, dopo che un virus ha sterminato buona parte della popolazione femminile. La giovanissima Rag è costretta ad un vagabondaggio continuo e a fingersi maschio ogni volta che sarà costretta ad incontrare altri esseri umani, tutti uomini, resi brutali e senza scrupoli dalla mancanza di donne. Light of my life è il suo lungometraggio del regista dopo il mockumentary del 2010 I’m still here che vede protagonista Joaquin Phoenix, suo collega e grande amico.

Casey Affleck accompagnerà il film a Roma e terrà una masterclass sul mestiere dell’attore, rivolta alle scuole di cinema. Nel corso dell’incontro verranno mostrati gli esordi con Gus Van Sant, partendo da To Die For – Da morire (1995), Gerry (2002) distribuito in pochissime copie, in Italia mai uscito, e Will Hunting – Genio Ribelle, passando per Soderbergh e Gone Baby Gone, opera prima del fratello Ben Affleck fino ad arrivare alla sua formidabile performance in Manchester by the sea che gli è valsa innumerevoli riconoscimenti tra cui nel 2017 il Premio Oscar e il Golden Globe come miglior attore protagonista.

Confermati ad Alice Nella Città anche i Fratelli Dardenne che accompagneranno fuori concorso Le Jeune Ahmed, ultima fatica premiata a Cannes con il Premio alla Miglior Regia e distribuito in Italia da Bim Distribuzione. I due registi presenteranno, il giorno dopo, la copia restaurata di Rosetta, in occasione dei 20 anni dall’uscita in sala. Sarà un incontro in cui la voce si intreccerà con la visione di alcune delle sequenze più significative legate ai ragazzi cinematografici dei loro film e alla capacità di costruire una poetica coerente, uno sguardo sul mondo e su quei ragazzi che si rifiutano di accettare l’universo che gli si oppone.

Protagoniste come sempre le famiglie con una selezione di titoli rivolta ai più piccoli tra le anteprime già confermate Ailo – Un’avventura tra i ghiacci di Guillaume Maidatchevsky distribuito in Italia da Adler in collaborazione con Lucisano Media Group. Il film racconta l’incredibile viaggio di un piccolo cucciolo di renna tra le meraviglie glaciali della Lapponia.

Il primo titolo del Panorama Italia è Bellissime, documentario di Elisa Amoruso che torna al Festival dopo aver partecipato già ad Alice Nella Città nel 2017 con l’acclamato Strane Straniere. Prodotto da Fandango e TIMVISION, racconta la storia di Cristina, Giovanna, Francesca e Valentina: una famiglia, quattro donne unite dalla stessa passione, la bellezza. Una riflessione aperta sul culto dell’apparire, su cosa voglia dire essere bambine, adolescenti e madri, in un continuo gioco di rimandi tra passato e presente. Lo sguardo vicino e attento di una regista su cosa sia oggi, per alcune, essere e diventare donne.

Nella sezione Quei Ragazzi, dedicata ai grandi classici contemporanei, ai film del passato restaurati e riproposti per la loro forza e attualità, sarà presentato in collaborazione con le Teche Rai e la Fondazione Cassa di risparmio di Calabria e di Lucania, il restauro de La fine del gioco (Italia, 1970 – b/n – durata: 58’– 16 mm) a cui seguirà un incontro con l’autore. Nato per i Programmi Sperimentali della Rai-Tv, oltre ad essere l’esordio alla regia è anche un film-chiave per capire l’opera di Gianni Amelio, perché esprime con chiarezza assoluta tutta la sua attenzione per il mondo minorile e costituisce una sorta di prefazione alla sua attività futura (Ladro di Bambini). Sarà anche l’occasione per ricordare Ugo Gregoretti, un altro grande Maestro del cinema italiano, che nel film interpreta un giornalista televisivo che conduce un’inchiesta sulle condizioni dei giovani ospiti di una casa di correzione del sud Italia.

Festeggeremo poi insieme a Giuseppe Tornatore i 30 anni del capolavoro Nuovo Cinema Paradiso e del suo percorso unico attraverso i passaggi in sala, il successo nei festival e infine l’Oscar. Il Festival presenterà al suo pubblico di giovanissimi forse il più amato degli omaggi all’amore per il grande schermo: Mario Sesti, che curerà l’evento, leggerà una compilation di recensioni da tutto il mondo e dialogherà con Giuseppe Tornatore, dopo tre decenni che hanno trasformato il film nel mito più toccante del cinema in sala.

Alice nella Città, in accordo con la famiglia e gli amici, in collaborazione con l’Accademia del Cinema italiano – Premi David di Donatello ha deciso di rendere omaggio alla grandissima Franca Valeri. La presidente Piera Detassis e due straordinarie interpreti del cinema italiano, Paola Minaccioni ed Anna Foglietta, sceglieranno i film che comporranno l’omaggio. A dare voce a Franca saranno le donne del cinema italiano e gli amici più cari che introdurranno i titoli in rassegna e racconteranno la loro Franca, dalla Signorina Snob alla Sora Cecioni.

In occasione dell’omaggio verrà anche consegnato un premio da parte della giuria dei ragazzi.

Un premio simbolico, ma importante, assegnato da una generazione che, come ha affermato pochi giorni fa la stessa Valeri, ha il compito di proiettarci nel futuro.

A corredare l’omaggio anche i brani tratti dall’album di Frankie hi-nrg, Ero un autarchico, che sarà al festival per raccontare la collaborazione con Franca Valeri all’album nel 2003.

Già annunciato il primo titolo del concorso, La famosa invasione degli Orsi in Sicilia, prodotto da Indigo Film con Rai Cinema, Prima Linea Productions, Pathé, France 3 Cinema e uscirà nelle sale italiane con Bim Distribuzione. Il film d’animazione diretto da Lorenzo Mattotti verrà supportato da Alice nella distribuzione e durante il corso dell’anno con proiezioni e incontri ad hoc nelle scuole. Il regista sarà anche protagonista di un incontro con il pubblico a cavallo tra cinema e letteratura.

Resta confermata la struttura dei precedenti anni che collocherà anteprime e incontri speciali nelle seguenti sezioni: Concorso, Fuori Concorso, Eventi Speciali, Masterclass, Panorama Internazionale e Panorama Italia.

Il Concorso dedicato ai cortometraggi sarà ancora una volta parte fondamentale del programma del Festival che insieme a Première Film raccoglierà alcune delle opere più interessanti del panorama internazionale.

Alice ha infine siglato un accordo con CNA Cinema e Audiovisivo per supportare con diverse azioni il Panorama Italia e la promozione del cinema indipendente e proseguirà come di consueto la collaborazione con il MIA | Mercato Internazionale Audiovisivo, che si terrà dal 16 al 20 ottobre 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>