E la chiamano estate, trailer del film con Isabella Ferrari

di Pietro Ferraro

Il prossimo 22 novembre esce nei cinema, dopo aver transitato in concorso al Festival di Roma (9-17 novembre), il drammatico E la chiamano estate diretto da Paolo Franchi (Nessuna qualità agli eroi) e interpretato da Isabella Ferrari, Jean-Marc Barr, Filippo Nigro, Eva Riccobono, Luca Argentero e Romina jr Carrisi. Dopo il salto vi proponiamo il trailer del film.

il cast include anche Anita Kravos,Jean-Pierre Lorit, Christian Burruano e Maurizio Donadoni.

Dino (Jean-Marc Barr) e Anna (Isabella Ferrari) sono una coppia di quarantenni. Si amano intensamente ma la loro non è una relazione convenzionale: tra loro non c’è mai stato un rapporto fisico. Dino si è sottratto a questo, come se dentro di lui ci fosse una scissione netta e dolorosa tra eros e amore.

Dino ha una personalità introversa e complessa. La morte suicida dell’unico fratello, Gianni, cui lui era molto legato e il successivo abbandono da parte della madre lo hanno profondamente segnato, lasciandogli nel cuore una ferita aperta e indelebile.

Tormentato per non riuscire a vivere con Anna tutte le esperienze di un rapporto d’amore, Dino non è in grado di accettare l’aiuto di nessuno, nemmeno del suo psicologo, e il suo malessere si esplicita in un comportamento estremo che lo porta ad avere compulsivi rapporti sessuali con prostitute. La sua deriva lo conduce ad andare in cerca degli ex fidanzati di Anna per sapere come fosse stato il loro rapporto, fino a chiedere a loro di tornare con lei. Una sorta di autopunitivo delirio di volere allontanare da sé l’unico bene prezioso che ha: Anna…

Dal canto suo, Anna non è in grado di trovare una soluzione, non sa e non vuole mettere fine a questo tormentato, irrinunciabile rapporto d’amore. La sofferenza di Dino la fa sentire profondamente amata, unica. Tutto sembra rimanere senza soluzione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>