Diabolik, gadget: le statue da collezione

di Pietro Ferraro

Nel lontano 1968 il regista Mario Bava confezionava l’unica incursione su grande schermo del famigerato Diabolik, personaggio dei fumetti ormai di culto creato nel 1962 dalle sorelle Angela e Luciana Giussani. Bava miscela alcuni episodi tratti da diverse avventure del temibile criminale mascherato impersonato per l’occasione da John Philip Law, affiancato da Marisa Mell nei panni di Eva Kant e l’immancabile Ispettore Ginko interpretato da Michel Piccoli e doppiato da Gigi Proietti.

Oggi scegliamo proprio questo intrigante  personaggio che ha fruito di uno dei primi cinefumetti made in Italy per inaugurare una nuova rubrica, in cui con cadenza settimanale vi proporremo oggettistica e materiale promozionale per collezionisti legato al cinema italiano, rispolverando per l’occasione come abbiamo fatto oggi qualche B-movie d’annata. In coda al post in una galleria fotografica trovate 4 statue in edizione limitata di cui 2 Diabolik ed un’Eva Kant da 48 cm dipinte a mano e un Diabolik da 39 cm con cassaforte porta fumetti/DVD. A seguire trovate una clip musicale con la memorabile colonna sonora del film di Bava firmata dal maestro Ennio Morricone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>